Archivio tag | vita

Speranze

Spesso mi ritrovo a condividere le speranze con mio marito, è bellissimo farlo ed è altrettanto bello raccontarci i nostri sogni. Abbiamo una certa età e quindi molti dei nostri sogni sono rivolti al benessere dei nostri ragazzi che si dibattono nell’attuale mondo del lavoro.

Sarebbe bellissimo poter garantire loro un futuro sereno, lasciare questo mondo senza pensieri per il loro avvenire e per quello dei nipoti. Chissà forse ci sarà concesso di poterlo fare.

Non abbiamo pretese di nessun genere, non vogliamo fare grandi spese per il piacere di “avere”, preferiamo di gran lunga “l’essere” , e siamo lieti anche così, ma si sa, i figli sono il nostro futuro.

Sono pensieri che so di  condividere con tanti di voi, tanti genitori che vorrebbero poter fare di più per  il bene dei propri figli, probabilmente siamo un esercito.

Non rinunciamo ai sogni, non facciamolo mai…. fa bene a noi, mantiene giovane il cuore e poi avere uno scopo nella vita aiuta la vita!

Annunci

E’ di nuovo domenica..

Oggi è domenica, una domenica un po’ diversa dalle altre,  finisce una settimana difficile e carica di tensione, una tensione che si va via via stemperando nella consapevolezza che tutto è andato bene.

Non sono ancora ben conscia di tutto ciò che è stato, ma le forze ritornano e con esse le solite bellissime abitudini quotidiane, ieri sera è venuto mio figlio con la sua famigliola, abbiamo cenato in serenità, felici di essere tutti insieme.

A questo mondo accadimenti belli e brutti si susseguono e passano, portano con se piccoli frammenti della nostra vita e si fissano nei nostri ricordi in modo indelebile, l’importante è vivere tutto affidandosi a mani più salde delle nostre.

Buona domenica!

n1143519886_373805_6572762

Cambiamenti

Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare. Non le hai scelte e nemmeno le vorresti, ma arrivano e dopo non sei più uguale. A quel punto le soluzioni sono due: o scappi cercando di lasciartele alle spalle o ti fermi e le affronti. Qualsiasi soluzione tu scelga ti cambia, e tu hai solo la possibilità di scegliere se in bene o in male. La malattia del mio papà, la sua morte e i fatti che hanno accompagnato quel periodo terribile mi hanno costretto a ricostruirmi come persona, ho perso tutto e dal niente ho dovuto riprendere la mia esistenza. In quei momenti così gravi le verità emergono con prepotenza, scopri la sincerità o la falsità degli affetti e sei costretta a fare scelte che mai prima di allora avresti pensato di dover fare. E  da tutto questo non si può tornare indietro perchè la persona di prima non esiste più, non esiste più il tuo vecchio mondo rassicurante e tutto ciò che davi per scontato. La persona che sono ora è più consapevole di se, pone dei limiti alla sua disponibilità verso gli altri e si vuole un po’ più bene. Credo che questa persona dopo aver attraversato l’inferno e aver incontrato una fede più adulta non abbia più paura di vivere e nemmeno di morire.

L’incubo

L’incubo è la malattia,  è scoprirsi improvvisamente ammalati  senza  aver avuto neassuna avvisaglia e  a seguito di un banalissimo controllo.   Quello che  passa per la testa è indescrivibile, paura e speranza si alternano nei giorni di attesa  dall’esito degli esami e di una visita che potrà darti un verdetto di condanna o riportarti alla vita. E poi ci sono i famigliari… con loro occorre  far finta di nulla, non  far trasparire la tua preoccupazione e  le tue notti  insonni, devi mostrarti serena come se nulla fosse accaduto o potesse accadere.  Qualche amica fidata, ti rincuora e ti incoraggia, lei sa che cosa stai passando.

Poi l’incubo svanisce, dopo due mesi di ansia i primi risultati rassicuranti, solo una predisposizione genetica a una certa malattia, ma saperlo è già molto importante per fare delle prevenzione, ci si può porre rimedio.

Non  proprio tutto è  finito, devo fare ancora un paio di controlli e poi un piccolo intervento, ma forse quello andrà a settembre, nulla di grave.

Ho la speranza che tra qualche giorno  tutto torni alla normalità , nel frattempo le pene che mi affliggevano prima sono svanite, ho capito che niente è più importante della salute…chi se ne importa delle persone che non meritano il mio affetto, vadano a quel paese con tutte le loro cattiverie, io ho altro da fare, devo occuparmi di me stessa!

Per inciso voglio dirvi che in tutto questo periodo ho avuto accanto  il mio papà, tante volte  la sua presenza rassicurante è stata palpabile, tante volte i miei stati d’animo si sono rasserenati  alla vista del suo viso sorridente.

Mando un bacio  a lui, è sempre un grande, e un ringraziamento ai medici del S. Raffaele.

guardando il futuro

guardando il futuro

Una stretta di mano e via…

Ho cambiato il sottotitolo del blog … mi è sempre piaciuta la nuova frase che ho messo, rende tutta la precarietà di questa nostra piccola vita ma  anche la bellezza di un incontro sincero tra viaggiatori di un unico treno.

Che cosa c’è di più sincero di una stretta di mano vigorosa quando incontri un amico? E’ bello pensare che nel nostro viaggiare in questo mondo, sia il viaggio lungo o breve, si possano incontrare tante persone con le quali essere in sintonia e per un attimo riuscire a  donarsi tutto l’affetto di cui siamo capaci.

A tutti gli amici  che leggono questo blog, stringo la mano con tanta sincerità.

Le mani del buon Dio

Tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo interrogati sul perchè di qualche accadimento che ci ha toccato da vicino e la nostra domanda è rimasta probabilmente senza risposta.

Dopo qualche tempo però, ci accorgiamo che  ciò che ci è accaduto ha  un senso,  che la nostra vita ha avuto una svolta, che il dolore che abbiamo provato  ci ha aiutato a cambiare la nostra vita e a scoprire ciò che davvero è importante per noi.

Il buon Dio tiene nelle sue mani misericordiose le nostre vite e  non serve arrovellarsi alla ricerca di risposte che umane non sono,  è importante solo avere fiducia, affidarsi… e credere che  il domani  che verrà sarà positivo.

DONNA

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.

Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito e` la colla di qualsiasi tela di ragno.

Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un`altra delusione.

Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca cio` che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.

Non lasciare che si arruginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.

Quando a causa degli anni
non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Pero` non trattenerti mai!

Madre Teresa di Calcutta

dedicato a tutte le mie amiche...

dedicato a tutte le mie amiche...