Archivio tag | speranza

Natale con gli Angeli

Scrive Alda Merini:

“Degli angeli abbiamo una vecchia memoria. Ce ne hanno raccontato le nonne: che hanno delle grandi ali, e che volano alto e che sono esenti dal male e sono esenti dalle lacrime. Ma gli angeli piangono, piangono e vanno e vengono dalla terra al cielo a portare le nostre preghiere, le nostre desolazioni, i nostri spazi vuoti.

Gli angeli non capiscono l’amore. Se capissero l’amore morirebbero, però lo guardano con tenerezza, lo guardano e lo riducono a una terra limitata, così limitata che loro la devono abbandonare perché sono abituati a spazi piu’ alti.

Gli angeli non credono nell’amore dell’uomo, ma credono nel vincolo che l’uomo ha con le sue ali, nel vicolo che l’uomo ha con il suo desiderio d’amore. L’amore è qualcosa di universale: l’amore è una terra, l’amore è una fame insaziabile.

E l’angelo vuole accompagnare l’uomo verso questo amore, questa terra che sembra desolata e poi rivela ricchezze incredibili.”

Nel giorno di Natale, quando saremo tutti attorno alla tavola imbandita, il mio pensiero sarà rivolto verso il mio Angelo speciale, una persona che mi ha tanto amato e che io ho ricambiato di uguale amore infinito, il mio papà.

Lui è la parte di me più vicina a Dio e con  lui io chiedo serenità per la mia famiglia, un abbraccio di calore per tutti noi e una carezza anche per la mia cagnolona.

Mi auguro che Gesù venendo sulla terra trovi calde braccia pronte ad accoglierlo, le nostre ci saranno e lo stringeranno dolcemente al cuore.

Buon Natale a tutti voi e un bacio grande al mio papà.

Annunci

Le mani del buon Dio

Tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo interrogati sul perchè di qualche accadimento che ci ha toccato da vicino e la nostra domanda è rimasta probabilmente senza risposta.

Dopo qualche tempo però, ci accorgiamo che  ciò che ci è accaduto ha  un senso,  che la nostra vita ha avuto una svolta, che il dolore che abbiamo provato  ci ha aiutato a cambiare la nostra vita e a scoprire ciò che davvero è importante per noi.

Il buon Dio tiene nelle sue mani misericordiose le nostre vite e  non serve arrovellarsi alla ricerca di risposte che umane non sono,  è importante solo avere fiducia, affidarsi… e credere che  il domani  che verrà sarà positivo.

V.V.B nonni

Questa frase un po’ sintetica ma tanto dolce è  sulla lavagnetta della nostra cucina da qualche settimana. L’autore della frase “Vi Voglio Bene nonni” è il mio nipotino. Dopo aver lasciato la scritta, il cucciolo di casa è tornato altre volte a trovarci e si è stupito di aver ritrovato la sua frase intatta, gli abbiamo detto che per noi è tanto preziosa e che ogni volta che guardiamo la lavagna ci si riempie il cuore di gioia pensando a lui…. il suo volto si è illuminato. Domani  lui  compirà undici anni, è un bimbo molto intelligente e sensibile, ci piacerebbe averlo più vicino ma sappiamo che dobbiamo già essere contenti che lui sia nella nostra vita e sia il nostro futuro.

“Buon compleanno tesoro, che tu possa essere sempre sereno e felice come lo sei ora.”

T.V.B.

i nonni

Come guardare la vita

Quando tutto appare grigio  e spento , scrutando meglio accanto a noi possiamo  trovare una coccinella rossa e nera che  riaccende una speranza e ci colora la vita.
Auguro a tutti voi di riuscire a guardare la vita con questa prospettiva e di trovare la vostra coccinella al più presto

Ciao Alessandra

Oggi se ne è andata la sorella della mia più grande amica.  Alessandra ha concluso la sua vita all’improvviso lasciando tutti  sgomenti e pieni di dolore. Era giovane, chissà quante e quali cose avrebbe potuto ancora fare,  ma non ne ha avuto il tempo. Voglio ricordarla con un fiore  e voglio rassicurare la mia amica perchè non è  tutto  finito qui, ora Alessandra è  in cammino per luogo bellissimo dove potrà realizzare i suoi desideri e dar corpo ai suoi sogni, forse questo mondo non la meritava.

Dedicato ad Alessandra

Dedicato ad Alessandra

L’albero della vita

Ho trovato in rete questa betulla e ne ho avuto un’immagine umana di grande sofferenza,  un albero a cui sono stati strappati dei rami, un albero che per continuare a vivere si è dovuto liberare dei rami secchi, un albero che cerca  di ricoprire di foglie i rami rimasti, quelli che si stagliano verso il cielo, ma che si piegano ancora al vento perchè sono fragili. Io sono quell’albero, la mia famiglia è quell’albero e con l’aiuto del Signore i nostri rami si faranno più robusti, si riempirano di foglie e sapranno riprendersi il susseguirsi delle stagioni della vita, la nostra vita. Noi ce la faremo.

betulla

Ringrazio l’autore di questa foto e il blog che la ospita

Buon governo:ritorna la speranza

Il risultato elettorale mi ha ridato la speranza per il futuro: si profila una maggioranza solida con la consapevolezza che di chi governerà che il nostro Paese è alla frutta e quindi questi presupposti porteranno secondo me ad un risultato positivo. Il dialogo tra maggioranza e opposizione è certamente possibile, non esistono più partitini che si mettono di traverso e se questo dialogo ci sarà si potranno fare le riforme, insomma si potranno creare le basi per l’italia di domani. So che molti fans della sinistra sono amareggiati e li capisco, ma questa volta dobbiamo remare tutti insieme per il nostro bene comune. Questa volta à “vietato” fare polemiche sterili, assumere atteggiamenti ideologici e boicottare il governo per l’interesse della propria parte politica. Le elezioni saranno tra cinque anni, fino ad allora ci aspettiamo che governo e opposizione lovorino  ESCLUSIVAMENTE per l’ITALIA e per gli ITALIANI. Su questo penso si possa essere tutti d’accordo.