Archivio tag | nonni

Ferie e ricordi

Ognuno di noi ha trascorso le ferie in luoghi diversi e con persone diverse a secondo del periodo della sua vita. Ogni luogo conosciuto assume così nel tempo un legame particolare con la persona con la quale si è condiviso il soggiorno.

Quando poi perdiamo le persone care che ci sono state più vicine, diventa davvero difficile ritornare nel luogo in cui si era stati insieme e felici. Ogni angolo, ogni profumo, ogni azione quotidiana diventa un ricordo, a volte davvero doloroso.

Ricordo che quando morì la mia nonna materna alla quale ero molto affezionata, ritornai qualche tempo dopo al mare dove ero stata diverse volte con lei e, all’apparire di una vecchina che le somigliava molto, scoppiai a piangere disperatamente pensando a lei.

La cosa che dobbiamo fare allora è quella di ricominciare a vivere cercando un luogo nuovo per trascorrere una vacanza, un luogo tutto nostro che non permetta ai ricordi di farci soffrire.

A volte occorre difendersi anche dai ricordi …

I giorni dei morti

Sono appena passati i giorni dedicati ai defunti e come tutti gli anni sono giorni di pioggia come se il tempo volesse condividere il dolore di tante persone. E’ un periodo triste ma anche tanto sentito dagli italiani, i cimiteri si vestono di fiori colorati e le persone che se ne sono andate si sentono più vicine del solito.

Ricordo il mio papà e le mie nonne con tanto affetto, il nostro colloquio non si è mai interrotto e continuerà ad essere così, ma in questi giorni la mia vicinanza a loro è più forte e la voglia di abbracciarli e tantissima.

 

V.V.B nonni

Questa frase un po’ sintetica ma tanto dolce è  sulla lavagnetta della nostra cucina da qualche settimana. L’autore della frase “Vi Voglio Bene nonni” è il mio nipotino. Dopo aver lasciato la scritta, il cucciolo di casa è tornato altre volte a trovarci e si è stupito di aver ritrovato la sua frase intatta, gli abbiamo detto che per noi è tanto preziosa e che ogni volta che guardiamo la lavagna ci si riempie il cuore di gioia pensando a lui…. il suo volto si è illuminato. Domani  lui  compirà undici anni, è un bimbo molto intelligente e sensibile, ci piacerebbe averlo più vicino ma sappiamo che dobbiamo già essere contenti che lui sia nella nostra vita e sia il nostro futuro.

“Buon compleanno tesoro, che tu possa essere sempre sereno e felice come lo sei ora.”

T.V.B.

i nonni

Maschere e tortelli

Siamo a Carnevale e  noi che osserviamo il Rito Ambrosiano abbiamo il privilegio di avere qualche altro giorno di festa mentre tutto il resto d’Italia è già in Quaresima.
Non ho mai particolarmente apprezzato questa ricorrenza  se non per qualche buon tortello, qualche chiacchiera piena di zucchero a velo e le stelle filanti che mi servivano per fare delle graziose “fisarmoniche”. Oggi però, ripensando all’infanzia dei miei figli mi è venuta in mente la scena buffissima di una carnevale lontano, uno scherzo che i bambini avevano voluto farci e che ci aveva molto divertito: si erano scambiati i costumi e così mio figlio sfoggiava delle bellissime gote rosse incorniciate dal costumino di Heidi e mia figlia la calzamaglia attillatissima di un eclettico uomo ragno…
Mentre scrivo altri ricordi teneri si fanno strada nel mio cuore: il mio papà e mio suocero con per mano un piccolo  Zorro, era mio figlio ed era molto nella parte … e mia figlia tutta felice vestita da fata turchina  alla festicciola della prima elementare.
In fondo, anche il Carnevale ci regala  qualche cosa… oltre il clamore, oltre i coriandoli e l’obbligo di divertirsi.. teneri ricordi che ci strappano un sorriso e tanta nostalgia.

la fatina turchina che fa sognare le bimbe

la fatina turchina che fa sognare le bimbe

Raccolta di foto con tenerezza

Niente gita per oggi, mio marito ieri si è svegliato con un febbrone e naturalmente abbiamo rimandato. Nell’avvisare i parenti “scaligeri” di questo forzato rinvio ho avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere e di sentirli particolarmente vicini. Ho ritrovato in loro un po’ della mia infanzia, un po’ della mia nonna, un po’ del mio papà. Loro  ci  hanno sempre voluto bene e hanno di mio padre un ricordo bellissimo. Ci siamo detti che in attesa di rivederci,  ci scambieremo le foto di famiglia, foto vecchissime, addirittura dei nonni di mio padre e poi delle sorelle e dei fratelli della nonna e di tutti loro e dei loro figli, l’ultima generazione. E’ un modo per ritrovare affetti e tenerezze di cui in questo momento ho particolarmente bisogno.