Archivio tag | benessere

Speranze

Spesso mi ritrovo a condividere le speranze con mio marito, è bellissimo farlo ed è altrettanto bello raccontarci i nostri sogni. Abbiamo una certa età e quindi molti dei nostri sogni sono rivolti al benessere dei nostri ragazzi che si dibattono nell’attuale mondo del lavoro.

Sarebbe bellissimo poter garantire loro un futuro sereno, lasciare questo mondo senza pensieri per il loro avvenire e per quello dei nipoti. Chissà forse ci sarà concesso di poterlo fare.

Non abbiamo pretese di nessun genere, non vogliamo fare grandi spese per il piacere di “avere”, preferiamo di gran lunga “l’essere” , e siamo lieti anche così, ma si sa, i figli sono il nostro futuro.

Sono pensieri che so di  condividere con tanti di voi, tanti genitori che vorrebbero poter fare di più per  il bene dei propri figli, probabilmente siamo un esercito.

Non rinunciamo ai sogni, non facciamolo mai…. fa bene a noi, mantiene giovane il cuore e poi avere uno scopo nella vita aiuta la vita!

Annunci

Progetti di serenità

La felicità ha molte sfaccettature  e non uguali per tutti: per me è stare bene con me stessa e vedere la mia famiglia serena. Se questa visione si accompagna al rassicurante quotidiano come sta accadendo oggi,  allora posso dire di essere felice. Le nebbie che si erano addensate nere all’orizzonte nei giorni scorsi, si sono diradate come per incanto, in fondo era sufficiente riuscere a parlarsi…. e così abbiamo fatto, quando ci si vuol bene le cose si risolvono.

Alcuni viaggetti, programmati per fine mese, stempereranno le ultime tensioni: mio marito ed io siamo stati invitati da amici, mio figlio e la sua famiglia si concederanno una breve vacanza e mia figlia partirà alla volta di alcune città d’arte. 

Questo servirà a ricaricare le nostre batterie e a vedere la vita come va sempre vista, con un sano ottimismo.. anche se a volte ce ne dimentichiamo.

Profumo di borotalco

La mia cucciolotta oggi è stata lavata e toelettata. A dispetto delle sue consuete intemperanze e delle sue biricchinate, quando salta sul tavolo di Paolo, il suo mitico coiffeur, diventa una statua di sale. Si lascia fare tutto, dalla tosatura, al bagno e al phone senza un fiato. La lasciamo sempre un una certa apprensione ma la festa che ci fa quando la andiamo a riprendere è incredibile. Sono certa che apprezzi il benessere del bagno e adori la spruzzata di acqua profumata al talco che finisce tutta l’operazione. Esce da quella sala tutta impettita, dimenando le anche e mostrando il suo vitino da vesta, consapevole di essere bellissima. Basta dirle “cara la mia tata, ma che bella che sei!” perchè faccia lo sguardo da pazza…. pazza di felicità.

Eccola qui sopra che fa bella mostra delle sue forme.