Quattro anni della mia vita

Questo blog, nato nel 2003 su altro server, ha dovuto essere trasferito su questo spazio e reso completamente anonimo perchè  ho ricevuto una querela dai miei parenti. Quello che trovate scritto è purtroppo veramente accaduto e io l’ho riportato con sincerità di cuore. So che la verità fa male,  so che è doloroso scriverla e anche leggerla,  so che a volte si crede di cancellarla semplicemente costruendosene una di comodo, questo è quello che hanno fatto “loro” e mi hanno messo al bando. In realtà queste persone hanno dimostrato di non essere capaci di amare e il mio rammarico più grande è quello di averlo scoperto solo ora. Certo ho sbagliato anch’io.. in tanti anni di vita in simbiosi con loro, ho visto solo quello che volevo vedere, a volte, per affetto, ho subito, mi sono lasciata mortificare, ho lasciato perdere, ho permesso loro di trattare male la mia famiglia, tutto questo fino a quando le loro cattiverie hanno investito anche  il mio papà, malato di alzheimer. Allora è diventato tutto chiaro, i segnali di quanto è accaduto c’erano e non li avevo voluti vedere, ma ora è finita. Il dolore di tutti questi anni è stato grande ma ha fatto di me una persona migliore. Ciò che troverete in questo blog è il racconto meticoloso di 4 anni della mia vita, gli eventi che ho annotato hanno cambiato profondamente me e la mia famiglia.  Ho perso quel grande uomo dal cuore gentile che era mio padre, ho perso la mia dolce cagnona, ho visto la famiglia in cui sono nata dissolversi nel nulla.  Non è facile guardare indietro e non trovare più niente, avere tra le mani una foto e pensare che sorrisi e abbracci erano solo falsità e non è facile nemmeno ricominciare a vivere. Mi aggrappo a mio marito e ai miei figli, mi lascio coccolare dalla mia nuova cucciolotta e vado avanti. So che nulla sarà più come prima. dicembre 2007

…è passato un altro anno, la querela di cui ho accennato è stata archiviata  dal GIP con la formula di rito: “il fatto non sussiste“, ne sono lieta anche se nessuno potrà cancellare la cattiveria che mi è stata fatta. Nel frattempo ho ricominciato a vivere, ho scritto dei libri e sento molto vicino il mio papà. Ora  leggendo il mio blog, accanto a tanto dolore troverete anche un po’ di speranza. dicembre 2008

… nei giorni scorsi è morta mia madre,  ha lasciato per iscritto un messaggio inequivocabile di non amore nei miei confronti. Sono stata presa dalla rabbia, ho sofferto tantissimo, sono arrivata a desiderare di non averla mai avuta come madre… Poi sono dovuta andare nella casa che fu dei miei genitori, ho trovato oggetti di mio padre e anche suoi, ho raccolto le piccole cose significative che mi ricordavano questo o quel momento felice o triste vissuto con loro.

Ho avuto la conferma del grandissimo affetto che mi lega a mio padre ma anche di quello che ho per mia madre e che credevo di non avere. Anche a lei ho voluto tanto bene e oggi il mio amore mi da la forza di perdonare.

– gennaio 2011

19 commenti

19 thoughts on “Quattro anni della mia vita

  1. Non ti conosco ma vorrei dirti che Tu ci sei.
    La tua famiglia, la tua cucciolotta.
    Nulla sarà come prima, certo. Ma tu ce l’hai fatta.
    Ti abbraccio

  2. Oggi la tua FAMIGLIA è questa, lo è veramente da quando ti sei sposata, ma ahimè, l’educazione sociale ci tramanda che la famiglia d’origine viene sempre prima di tutto, cosa sbagliatissima, se ci pensi, è come chiuder el’amore in un barattolo a pressione, così impedendo la sua espansione/evoluzione…
    La vera famiglia è quella che si sceglie e si ama per tutta la vita, come scelta!

    Buona vita ancora ;-P
    Mayra G Louis

  3. I problemi nascono proprio da queste ataviche convinzioni, in realtà la famiglia a cui ci si dovrebbe maggiormente dedicare è quella che ci si è costruita con tanto amore ma anche con tanti sacrifici.

  4. Salve,io penso che se esiste veramente un DIO per gli umani,esiste anche un DIO per tutte le creature che vivono sulla terra,animali e vegetazione compresa esempio,alberi ecc.

  5. Sono felice di leggere di uno spiraglio di luce…Prosegui, non mollare ma sorridi, perchè chi hai amato è sempre con te, lo sai.
    Ti abbraccio forte forte…davvero

  6. Sono arrivata qui per caso, ed ho i brividi, perchè nel leggere le tue parole vedo un po’ me stessa, o quella che vorrei essere, perchè sei sicuramente piu’ bella di me, perchè vai avanti con amore e dignità.. Mi vengono subito in mente parole di incoraggiamento e di supporto, che ancora vorrei dire ad una me stessa, insieme a te..Ma non sono parole di circostanza, sono parole di ammirazione, sincere ed incoraggianti, perchè certa che dal tuo “andare avanti” dal tuo “farcela”, possa dipendere la vittoria del giusto!
    Allora coraggio! Tanti, se pur spesso meno rumorosi di chi vuol distruggere, ma sicuramente piu’ soavi, siamo con te!

    • La via è stata lunga e dolorosa, ma la vittoria del giusto sta arrivando e non è una vendetta verso chi mi ha fatto tanto male. E’ l’aver acquisito consapevolezza di me, della persona che sono diventata, dell’amore incondizionato di mio padre che ogni giorno da un’altra dimensione mi fa sentire la sua rassicurante presenza. Coraggio quindi e avanti anche tu, a testa alta.
      Un abbraccio.

  7. Sono arrivata qui per caso, ed ho i brividi, perchè nel leggere le tue parole vedo un po’ me stessa, o quella che vorrei essere, perchè sei sicuramente piu’ bella di me, perchè vai avanti con amore e dignità.. Mi vengono subito in mente parole di incoraggiamento e di supporto, che ancora vorrei dire ad una me stessa, insieme a te..Ma non sono parole di circostanza, sono parole di ammirazione, sincere ed incoraggianti, perchè certa che dal tuo “andare avanti” dal tuo “farcela”, possa dipendere la vittoria del giusto!Allora coraggio! Tanti, se pur spesso meno rumorosi di chi vuol distruggere, ma sicuramente piu’ soavi, siamo con te!
    +1

    • Grazie di cuore, le tue parole sincere sono certo un aiuto e vorrei dire la stessa cosa a te. Non disperiamo mai, se ci comportiamo con sincerità e con amore prima o poi ce la faremo.
      Un abbraccio.

  8. ciao cara sono rimasta colpita da questo blog e ringrazio te e quelli che qui ti hanno scritto ognuno ha espresso la sua opinione, ed e’ meraviglioso vedere che in mezzo a tanto caos regna il rispetto il dolore e’ uguale x tutti dolore tanto x i nostri amici a quattro zampe io ho, e sto soffrendo da sola il mio malessere ..comunq venendo a te sei speciale ce ne vorrebb di pers.come te sareb un mondo migliore,anche con i peggiori difet ma non a cattiverie ..mi rivedo un po’ in te con la differen x me che un figlio c’e ma dov’e’?il marito ci sareb. e poi anche il resto che mi porta a pensare chiamali parenti !le pers a cui dedichi la tua vita a volte sono quelli che ti puntano il pugnale dietro , anche a me non piace x quieto vivere verita’ nascoste mezze parole etc..qualsiasi verita’ rende l’uomo libero . auguro tutto il bene possib a te e famiglia Ciao un abbraccio forte

    • Ciao Arianna, grazie per le tue parole. Devo dirti che la malattia di mio padre è stata probabilmente la causa scatenante di tutti i malesseri che erano in famiglia. A distanza di 3 anni il mio dolore è sempre vivo anche se a volte ha i tratti di una dolce malinconia. Mia madre è morta lo scorso novembre, infliggendomi la sua punizione “post mortem”… dopo di nuovo tanto dolore, sono riuscita a perdonarla. Non posso vivere di rancore e devo andare avanti.
      Un abbraccio

      • CIAO scusa sei apassionata o early bird?O tutte e due in un nick solo ….sei Monica giusto?Ti ringrazio per avere risp.Negli anni che mi sono passati davanti ho solo un piccolo e vago ricordo di sprazzi di felicita’ di bimba ,felicita che viene puntualm distrut. per un niente sempre e ripetutam. Anche io ho perso papa’l’anno scorso ed erano 13 anni da l’ultima volta che l’ho visto.. poi niente altro ho il ricordo di lui vivo ma e una storia lunga e di profondo dolore che il ricordo e’si nel cuore ma tutto e’ indeleb nella mente..Mi permetto di dire ed e quello che dico anche a me stessa fa in modo che niente e nessuno cambiano il tuo cuore .. .Complimenti e bello questo blog l’ho scoperto x caso ma il caso non esiste per l’anima e qui ho riscontrato delle anime belle e, profonde. CIAO

      • sono Appasionata.. è il computer che fa strani scherzi. Non ho dimenticato nulla di tutto ciò che ho accaduto, ma ho imparato che pur non dimenticando si può perdonare, per andare avanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...