Archivi

Ciao papà…e tanti auguri

 

il mio angelo

il mio angelo

Dopo 7 anni è come se fossi ancora qui con me… con noi, ogni volta che la malinconia mi assale in qualche modo ti fai presente, ho imparato a stare attenta ai segni e ho scoperto che puoi leggermi nel pensiero e che trovi il modo per darmi risposte che nessun altro mi sa dare.

Ti voglio bene papà, mi manchi tantissimo e vorrei avere la possibilità, anche per un solo attimo, di abbracciarti, lo faccio con il cuore.

Ciao papà!

Annunci

La festa del papà

Sembrano feste commerciali, sembrano fatte apposta per farti spendere dei soldi ed è così solo se tu vuoi che sia così, se invece acquisti un pensiero per il tuo papà con amore e glielo regali con altrettanto amore, allora anche questa festa diventa bellissima e pura. Lo scorso anno ho regalato al mio papà, molto malato e impossibilitato a muoversi, una scatola di gelatine alla frutta, le ha gradite molto, ha voluto che gliele scartassi una e gliela spezzassi in due pezzi, poi l’ha messa in bocca e ha chiuso gli occhi per assaporarla. Un attimo di gioia in tanto dolore.

primavera

Caro, dolcissimo papà, quest’anno non potrò regalarti nulla di materiale, ma ti raggiungerò con il pensiero ovunque tu sia e griderò ad alta voce quanto bene ti voglio e quanto mi manchi, ti ringrazierò per tutto quello che mi hai insegnato e per l’affetto che mi hai dato e che ha abbracciato la mia vita. Sono certa  che tu mi sentirai e ti commuoverai, lo facevi sempre quando avevo un pensiero per te, e allora le nostre lacrime si fonderanno nella pioggerellina sottile di questa prima  primavera senza di te.
Auguri papà!