Essere disponibile per tutti..

Essere disponibili per tutti è certo molto bello ma diventa pesante  quando si pensa che gli altri non se lo meritino, quando ci si accorge  che in famiglia viene dato tutto per scontato e non c’è mai, dico mai, un gesto che ci faccia capire che esiste la stessa disponibilità dall’altra parte. Mi sono ridotta a dover ricordare ciò che c’è da fare a marito e figli,  a sollecitare un aiuto quando non sono in grado di fare questo o quel lavoro, ad essere da sprone per ogni iniziativa…. E io sono stanca perchè è come se avessi un carico sulle spalle da dover trascinare verso non so quale meta e poi non è questo il mio carattere… ho provato a farlo presente ma vedo che l’argomento non è recipito.

Proverò con un’altra tattica… lascerò che le cose vadano da sole per vedere se poi scatta qualche reazione… da oggi farò così.. forse sono stati tutti abituati troppo bene, forse fanno bene quelle mamme e mogli che si fanno preziose … ma è una questione di carattere e io prima di chiedere .. faccio… e forse è questo l’errore!

Vi farò sapere i risultati.

6 thoughts on “Essere disponibile per tutti..

  1. …bisognerebbe essere capaci di non fare e di aspettare ma…è molto difficile, almeno per me.
    è vero che con il nostro modo di fare ci rendiamo indispensabili e tutti ci considerano “un diritto acquisito”, ma che ci vuoi fare amica: siamo fatte così!
    comunque aspetto notizie sui risultati!

  2. Sarebbe giusto che ognuno di noi fosse sempre se stesso comportandosi come sa fare, senza prendersela per ciò che fanno gli altri o se gli altri poi non riconoscono quanto ricevono. Ho detto ” sarebbe ” perché la realtà non é così. E’ vero che spesso il cuore detta le nostre scelte ma dopo un pò subentra la stanchezza di vedersi usati anche se non con intenzione bensì solo perché è sempre stato così. E guai a provare a cercare spiegazioni o a farsi valere. Ci prendono per esauriti o per ingiusti.
    Ti capisco profondamente perché ho sempre detto che la tua storia, seppure con situazioni familiari diverse, é un pò la mia storia.
    Io ho ricevuto tanto in affetto e considerazione, ma ho anche dato tanto e forse in modo talmente naturale che nessuno se ne é accorto. Ed ora che dico di più come la penso, mi sento un pò sopportata ed a volte anche di peso.
    Voglio bene a tutti ma pur facendo sempre il mio dovere lo sottolineo e ne parlo perché non passi inosservato. Mi dispiace tanto ma credo sia giusto così. Credo di essere una brava persona ed anche buona, ma ho i miei limiti e le mie debolezze.
    Questo parlare di me era per darti un suggerimento. Prova anche te a far notare quanto ti dedichi alle persone che hai accanto. Magari con il tempo se ne renderanno conto e non lo daranno più così per scontato.
    Un abbraccio
    Patrizia.

    • Cara Patrizia, “la stanchezza” subentra proprio perchè non è possibile dare sempre e comunque, è giusto avere in cambio un po’ di affetto, altrimenti la frustrazione è grandissima.
      Non riesco a far notare quello che faccio, mi sento a disagio.. spero che gli altri se ne accorgano, ma come vedi, così non accade.
      Proverò a diventare un pochino più egoista e a dire qualche no. Forse funziona.
      Un abbraccio

  3. Condivido appieno ciò che scrivi cara amica, e lo sai…
    Abbiamo sbagliato per eccesso di amore nei confronti dei nostri cari e adesso tutto è dovuto…
    Un abbraccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...